domenica 18 febbraio 2018

CHAPEAUX

Moda : Chapeau!
Camilla Cederna amava i cappelli e già nel lontano 1955 sull'Europeo, ne scriveva la bellezza e le varie forme, poi, chissà perché, il cappello è letteralmente passato in secondo piano. Oggi, grazie ai grandi stilisti e a giudicare dalle loro nuove collezioni, è tornato protagonista di primavera. A differenza di allora, a meno che non ci sia un red carpet o un matrimonio british, è di dimensioni ridotte, un semplicissimo berretto o un basco, genere Greta Garbo o Faye Dunaway. Siamo tornati ai primi degli anni '70 quando vezzosi cappellini furono abbandonati a favore di quelli piccoli, tamburelli che aveva creato Roy Halston per Jacqueline Kennedy. In un attimo, grazie alla first lady, la moda del pillbox invase negozi e passerelle. A noi piace ricordare le parole di Stephen Jones , cappellaio inglese: " il berretto anche il più semplice, può diventare un grande cappello, il segreto è saperlo indossare". Che saggezza! Chapeau! Versace per la primavera estate 2018 lo propone in pelle con dettagli in ottone, basco in tricot di paglia per Emporio Armani, in pvc con fascia in gros grain per Chanel, in feltro per Elisabetta Franchi, in paglia sintetica per Saint Laurent e infine Burberry crea il berretto da baseball in tartan. 
Massimiliano, credits Io donna 
1946C527-A430-4F70-AE24-0FF88895ABBCFA70308E-9784-4DD4-8C4E-B85B47AE83BDA4DAED00-E7D9-42BC-9A17-AA61CD00FA56

555C5EE6-FD07-473C-BF3B-B27015A049C044A36F19-2EFF-4B9A-8B67-FE2F0519DB0B

domenica 11 febbraio 2018

ZERO SFUMATURE

Moda /  Zero sfumature
Per la stagione primavera estate 2018 , la moda è arte pop, troviamo il volto di Marilyn su t shirt e abiti, fumetti su trench e accessori decisamente pop. Le collezioni riscoprono gli artisti degli anni Settanta, primo tra tutti Warhol e i suoi colori smaglianti. Già nel 1966, la pop art faceva il suo ingresso nell'alta moda: Life dedicava una copertina a un lungo abito con fiammiferi giganti dell'artista Raymond Hains e in Italia si respirava una nuova creatività per l'arte contemporanea : la pop art e l'optical art. Adesso, a distanza di cinquant'anni l'arte pop torna e, oltre a riflettersi nelle collezioni di Dior ispirata ai tarocchi e alle sculture di Niki de Saint Phalle, è il filo conduttore di tante maison.
Dior ama la mini tuta in lana all'uncinetto e gonna in tulle, per Missoni un maxi cardigan e top laminato, Calvin Klein presenta un abito in pizzo e plastica e annuncia una collaborazione , per le prossime collezioni con la Andy Warhol Foundation per utilizzare le opere del maestro. Donatella Versace, anche lei innamorata di Warhol, manda in passerella il manifesto della moda pop: riedita l'abito del 1991 creato da Gianni , con volti serigrafati di James Dean e di Marilyn Monroe. Dolce & Gabbana creano un abito in georgette di seta con scritta slogan "bellezza". La borsa di Pandorine è in materiale tecnico con tracolla e  Fratelli Rossetti presenta le sneaker in pelle stampata. Tutto per donne che...non amano le sfumature.
Massimiliano, credits Io donna







domenica 4 febbraio 2018

FRANGE

Moda/ Frange 
Le frange sono un segnale di libertà e sembrano respirare a ogni passo, definire la figura con il movimento e sottolineare libertà d'azione. Questa primavera estate 2018, sono protagoniste e ondeggiano sul filo della modernità. Potrete sentirvi un po' ballerine di charleston, un po' hippie e decisamente rock. Il mood richiama  la splendida Loretta Young in Midnight Mary che negli anni folli amava indossare abiti interamente rivestiti da fili di frange. Ma la moda è anche forma di modernità, e quindi ecco oggi le "libere frange"a colori e di lunghezze varie. Raf Simons per Calvin Klein, richiama quel senso di non finito e si tuffa nell'arte contemporanea. Céline va controcorrente e incanta con una collezione dallo spirito contrastante: il mondo delle divise militari, dove la femminilità esplode con frange maxi. Jil Sander esprime una filosofia minimal accostando al completo rigoroso un gilet dai fili lunghissimi su intrecci all'uncinetto. Da Ferragamo c'è aria di seduzione: si mescola frange in libertà anni Trenta. Per Bottega Veneta il lusso non si ostenta, propone le frange su abiti dove la purezza della forma è sottolineata dalla ricchezza, grazie al cuoio o alla stampa pitone. Anche se amate la semplicità, non è vietato essere upper class. Gli accessori? presto detto. Balenciaga crea maxi borse con frange, vera punta di diamante della stagione. Massimiliano, credits io donna 






martedì 23 gennaio 2018

CATHOLIC IMMAGINATION

Moda / Catholic Imagination
Il successo della fiction The Handmaid's Tale ( Il racconto dell'ancella ) vincitrice di 2 Golden Globe 2018, influenza le collezioni primavera estate 2018, dettando uno stile austero e a tratti inquietante . In una sola parola: monacale. E così parliamo di uno stile quasi puritano, fatto di vesti castigate. Il mood è ispirato alle società in cui la religione obbliga le donne a coprirsi, all'abbigliamento delle prime donne operaie e alle divise russe e cinesi. La sfida è indossare questo look per farci dire: questa è la nuova normalità. Così è, tant'è che una parte della moda della nuova stagione sembra proprio ispirarsi a una sobrietà ai confini del monacale. Anche il mondo dell'arte subisce il fascino dello stile ecclesiastico, molto attesa la mostra che, dal 10 maggio, il Metropolitan di New York dedicherà alla mondo della moda con "Heavenly Bodies ". Siete pronte? Indossate un abito in lino ricamato  come lo presenta Preen . Anche la collezione Calvin Klein subisce il fascino austero con un abito in voile di cotone; il completo chic è di Arthur Arbesser: top in viscosa e gonna in lana e viscosa. Non può mancare Gucci: Alessandro Michele invita a indossare una giacca in principe di Galles abbinata a un abito in pizzo macramè. Ancora chiffon per l'abito nero con preziosi dettagli in pizzo disegnato da Vera Wang. Anche lo stile sister act ama il rosso: ecco allora il cappotto a costine ton sur ton di Lanvin e un abito rosso in seta di Valentino. Controllo del corpo femminile? si ma chic! 
Massimiliano, credits Io donna

domenica 7 gennaio 2018

LIFE IN PLASTIC

AMODA / Life in plastic

Ricordate il tormentone della hit Barbie girl lanciata dal gruppo pop Aqua? compie vent'anni. Erano tempi di beata e imprudente incoscienza: l'eco consapevolezza del fashion world sembrava, allora, poco più di un ideale. Il ritorno in passerella del PVC e della plastica ha sedotto gli addetti ai lavori e non solo. Molti stilisti ne hanno fatto un concept, rivestendo di plastica trasparente interi outfit : quasi un diaframma impermeabile, fra il corpo e il mondo che ci circonda, un senso decorativo che restituisce lucidità.  Il PVC in versione waterproof diventa il trend di moda  fw 2017/18 . Miu Miu lo elegge materiale primario della collezione, dove il trench con profili a contrasto e i colli in peluche rivelano abiti. Per Emilio Pucci è attraversato da righe brillanti da indossare sopra abiti tricot o pantaloni fantasia. La collezione di Emporio Armani , invece punta su mini giacche nella versione classica , in versione sartoriale Raf Simons per Calvin Klein lo trasforma in una pellicola per cappotti dal gusto maschile. E' rosso e spaziale quello di Dolce & Gabbana, mentre Moschino gioca con ironia con una busta chic che all'occorrenza diventa un tubino. Le più attente fashioniste non potranno fare a meno dei cuissardes di Yeezy: conquistano la scena con un design trasparente delineato dalla lunga zip sul retro e slanciato dal tacco anch'esso...invisibile.
Massimiliano , credits io donna






 


mercoledì 3 gennaio 2018

DELICATESSEN

Moda / Delicatessen
C'è voglia di essere romantici quando si chiude una fase della vita e una stagione del calendario e se ne apre una nuova. Lo sanno bene gli stilisti che dedicano collezioni di passaggio all'insegna della rinascita. La rinascita vede protagoniste le leggerezze cromatiche, ma anche ruches, le abbottonature simili a bustier e le gonne a ruota, gli occhiali in acetato e gli accessori piccoli e vizzosi. Fiori e petali sono le fantasie di lunghi abiti che sembrano adatti per la cerimonia ma possono essere indossati anche di giorno con uno stivaletto basso. Mentre per l'uomo romantico sono i grandi classici alla Dorian Grey a dettare lo stile. I colori che anticipano la primavera, il verde e il rosa, sono sull'abito leggero di Blumarine che sembra evocare l'immagine ottocentesca di un glicine con ricami ad effetto cascata. Romantico l'abito lungo di Alberta Ferretti: contemporaneo nei volumi, viene indossato con uno stivaletto. Grintosa ma dotata di forza gentile la donna Philosophy che sceglie una fluttuante gonna a ruota e una camicetta ricca di ruches. Ermanno Scervino presenta un abito leggero" vedo non vedo" dalla nuance polverosa e Rochas punta su una abito tunica essenziale come una vestale dell'antica Grecia. Un tocco sportivo ma romantico per l'uomo Emporio Armani: è avvolto da una sciarpa colorata e indossa uno spezzato morbido. Morbida come una nuvola , la borsa Furla in eco pelliccia e per le grandi occasioni, prezioso ed esclusivo, l'anello Cartier collezione Cactus.
Massimiliano, credits Io donna

LET'S PARTY CAPODANNO

Moda / Let's party Capodanno in...
Il più delle volte la notte di San Silvestro altro non è che una chiassosa cena con cotechino e lenticchie, alla quale si può tranquillamente partecipare in jeans e maglione. Tuttavia, chi non ha mai sognato almeno una volta, una magica serata in abito da sera passata a volteggiare tra le braccia del principe Azzurro? La notte di Capodanno, se non proprio un abito elegante, fate il piccolo sforzo di indossare qualcosa che vi piace davvero. Vi regalerà momenti meravigliosi e l'augurio di un anno stupendo! Il Rosa, ad esempio, viene proposto da Oscar De La Renta: fa sempre parte della famiglia del rosso, ma è più dolce e glitterrato e nella versione nottambula è consigliato abbinarlo agli accessori d'argento. Rochas consiglia di indossare qualcosa di Bianco e Nero: certo è la scelta più facile, ma anche la più chic di tutte. Basta aggiungere una camicia candida, un nastro da annodare ( anche in velluto nero) e il gioco è fatto, se poi ci sono i jais...Jeremy Scott vi invita a trascorrere il Capodanno in discoteca e quindi fate un tuffo nel passato, nei mitici anni Ottanta. Scegliete glitter e paillettes con colori forti, come le luci psichedeliche della pista da ballo. Marc Jacobs vi preferisce in Bronzo: versione brillante del brown. Impossibile non indossare qualcosa di Argento: Christopher Kane sceglie quello specchiato, che si riflette ovunque. L'ultima idea è il jeans a Capodanno: Dries Van Noten lo presenta con una giacca da smoking luccicante e accessori peluche. Infine c'è il Velluto: verde, viola sono i colori protagonisti e Giorgio Armani è sempre un maestro di stile!
Massimiliano, credits Io donna

domenica 17 dicembre 2017

ARRIVA IL FREDDO

Moda / Arriva il freddo
Protagonista del grande freddo si conferma il capospalla, tecnico e caldo. Piumini corti o lunghi, morbidi parka dal cappuccio peloso o ricoperto di pile ma anche eskimi e giacche da sci sono alleati indispensabili per chi ama la montagna o chi non rinuncia allo stile nemmeno in città. Alleate di una mise perfetta quando il termometro scende a sotto zero sono le scarpe. E' ora di dire addio a vecchi e pesanti doposci, gli scarponcini sono il nuovo must per lei e per lui. Nelle collezioni autunno inverno 2017/18, tornano le puffy jacket: si sono gonfiate e accorciate, ma anche avvitate e allungate. Rivisitati da tanti stilisti di tendenza, anche quelli di imprinting sportivo, i bomber, che sono risorti con look ultra glamour. Moncler Gamme Rouge presenta giacche sportive dal collo ecofur. Tommy Hilfiger lancia la capsule collection TommyXRossignol, una linea da uomo tecnica che fonde il concept del logo di Hilfiger e quello del gallo tricolore. Sportmax presenta il maxipull bianco e nero molto glam da indossare in un rifugio ( magari ai piedi del Monte Rosa). Un classico di sempre è il montgommery in lana creato da Fay e Salvatore Ferragamo punta sul piumino-abito molto chic. Un po' scarponcino un po' sneaker, le calde Mou eskimo imbottite in montone. Stringata con nappine in pelle ha finiture in lapin. La shopping bag è rigorosamente trapuntata: tra le più quotate troviamo quelle di Clarks.
Massimiliano, credits io donna.





349A5A8C-5B51-4372-A489-5FA1F7563A82

4FBC56A0-12EB-43C4-934C-D87FBA994BD7

7978798E-7F43-4888-8A10-7B931318E9AB707485FA-88A2-465B-A5E9-2B006D9BE778B574A49A-2F22-478C-9B42-87C617690FB2

E4C1D5C3-2C64-444C-89BA-C824D8B7EAE2

77B6D837-482D-47A8-B212-CAA99572FED2

domenica 10 dicembre 2017

CHRSTMS DAY

Moda / Christmas Day
Romanticismo, luci colorate, alberi da decorare a festa , atmosfera di relax in famiglia. Arriva l'evento più atteso dell'anno: il Natale. Il giorno che sa tenere insieme tanti desideri: della tavola, da indossare e di regali...divertenti o utili purché sempre sorprendenti. Arrivano le versioni rock  e da mise di fine anno degli stivaletti più fashion o i trucchi preziosi da sperimentare per il make up delle feste. Giorni dedicate sia alla famiglia ma anche alle uscite con gli amici. Per Ermanno Scervino la lady natalizia è in smoking seducente con giacca corsetto in cady su una gonna di pizzo e georgette  e borsa in vitello effetto cocco stampato, per l'uomo che sa mixare il formale e il casual c'è l'abito sartoriale di Valentino da portare con le sneaker e Brunello Cucinelli propone un gioco di contrasti per la maglia in alpaca tempestato di paillettes che si porta con la gonna a balze in tulle e i polacchini. Ideale per una serata elegante , ma anche per un regalo di stile, la camicia bianca femminile di Nara in cotone con polsini e collo impreziosito da pietre. Per le più sofisticate la borsa Bulgari Serpenti forever. Si chiama Gold Fresh Couture il profumo di Moschino che è una vera ode all'ironia con il suo flacone dorato. Infine aggressivo e sensuale per sirene rock metropolitane lo stivaletto in suede decorato da perline con tacco vertiginoso di Melissa Satta X Bata.
Massimiliano, credits io donna