domenica 30 luglio 2017

SAYONARA STYLE

 Moda / Sayonara style 
Il kimono è uno dei capi must di questa estate. Di giorno e di sera, lungo o corto, per lanciarsi nel nuovo giap style in diverse fantasie e colori. Il look giusto e da mixare con disinvoltura sia con un paio di jeans vintage, sia con gli shorts in denim o perché no,  con dei sandali alla gladiator. Le it girl lo usano già da qualche stagione, il kimono è diventato il pezzo del guardaroba estivo  per tutte e soprattutto lo si può  trovare  in tanti stili diversi e, finalmente, ce ne sono per tutti i budget. Se il kimono vi spaventa perché potrebbe fare troppo vestaglia da camera, tranquille: iniziate ad abbinarlo a una T-shirt e a un paio di jeans e vedrai che in pochissimo tempo avrete già sostituito la vostra giacca preferita. Il kimono è un indumento tradizionale giapponese nonché il costume tradizionale del Paese del Sol levante. In origine il termine kimono veniva usato per ogni tipo di abito; in seguito è passato a indicare specificamente l'abito lungo portato ancor oggi da persone di entrambi i sessi e di tutte le età. Il kimono è molto simile agli abiti in uso durante la dinastia cinese tang ;  è una veste a forma di T, dalle linee dritte, che arriva fino alle caviglie, con colletto e maniche lunghe. Le maniche solitamente sono molto ampie all'altezza dei polsi, fino a mezzo metro. La veste è avvolta attorno al corpo, sempre con il lembo sinistro sopra quello destro (tranne che ai funerali dove avviene il contrario) e fissato da un'ampia cintura annodata sul retro chiamata obi.
Al giorno d'oggi, al contrario di quello che spesso si crede, il kimono è un capo d'abbigliamento non necessariamente costoso. Normalmente i kimono nuovi, essendo un abito pregiato, possono costare molto, soprattutto se d'autore, ma si riescono a trovare anche a prezzi bassi. Black e lucido per Kenzo, Balmain propone il kimono sopra l'abito da sera con nuance rosate, Fausto Puglisi sceglie stampe floreali, Fendi opta per stampe con  fiori di loto e Zara gioca con un look da vera geisha, sketch di Massimiliano Falcone per puntovitablog.
Massimiliano 

domenica 23 luglio 2017

ON THE BEACH

  Moda / On the beach

La parola d'ordine per la valigia da spiaggia è leggerezza e praticità. Quest'anno complice il suo 70esimo compleanno, il bikini è il vero protagonista della spiaggia e rivive mille vite, con modelli che strizzano l'occhio al vintage, tessuti tecnici e dotati di nuovissime qualità. Versioni modellanti, anti raggi Uv e a prova di sabbia. Attenzione però: il costume intero non è una scelta secondaria e marginale. Il pezzo unico è stato infatti presentato da molti  stilisti che lo hanno rivisitato. Modelli stampati simili ad abiti, da usare anche come top su una gonna gitana da personalizzare. Alberta Ferretti propone un costume con il giorno della settimana stampato davanti, Miu Miu propone una linea anni '50 per il costume intero a tema floreale e a sfondo celeste, modellato per esaltare la silhouette femminile.  Intero come vuole il trend, il costume di Moschino è rosso e  gioca con una stampa tanto amata in questo momento dalla maison: un orsetto. Suggestioni anni Settanta per il bikini a righe d'ispirazione africana proposto da Missoni con slip regolare e spalline comode. Tema tropical con grandi foglie su sfondo bianco, per il look piscina pensato da Max Mara,un abbinamento anche da barca che esalta l'abbronzatura. Per lui, Maaji rilegge il più classico dei pantaloncini boxer con una stampa dedicata a Miami.

Massimiliano, credits vogue







giovedì 13 luglio 2017

POIS. PUNTO E BASTA


Moda / Punto e basta

Christian Dior diceva che i pois sono adatti a tutte le donne: i grandi alle alte , i piccoli alle minute e i chiari su fondo scuro alle taglie over. A rilanciare il pois , in questa stagione, è stata Alexa Chung al ballo annuale del Metropolitan Museum, con un abito di Diane Von Fùrstenberg con scollo a tuffo. I pois erano amati nell'800; Monet e Seurat, dipingevano donne dalla mise con i pallini e nel tempo hanno avuto grandi estimatori; a partire da Walt Disney che li scelse per vestire Minnie. Solo dopo si sono aggiunti Christian Dior e Valentino. Per lo stilista italiano le donne che scelgono i pois, esprimono leggerezza, senso dell'umorismo e un temperamento gaio. Ma lo stilista che ama in assoluto il pois è Marc Jacobs: non solo ha trasformato i famosi pallini nel suo marchio di fabbrica disseminandoli su abiti e accessori, e anche sui flaconi dei suoi profumi da Dot a Honey, ma è andato oltre. Ai tempi in cui era direttore artistico di Louis Vuitton coinvolse l'artista giapponese Yayoi Kusuma nella realizzazione nel 2012 di una collezione speciale a pois sulle famose borse. http://scrivisullapaginadeituoisogni.blogspot.it/2017/04/moda-yayoi-kusama-vista-dallo-stilista.html 

Anche per la primavera estate 2017, non esiste occasione in cui i pois siano fuori luogo. Moschino li inserisce nello chemisier, Louis Vuitton nell'abito di jersey di seta, Laura Biagiotti nel trench in cotone, Saint Laurent nell'abito di chiffon e lamè e Luisa Spagnoli li presenta in versione blusa e pizzo da accompagnare con pantaloni stretch. 

Massimiliano, credits vogue








domenica 2 luglio 2017

CLINICAL CHIC

Moda / Clinical chic

Non c'è negazione più eloquente ed elegante del bianco, nuance che richiama l'estate per eccellenza. Assoluto, puro e accecante . Senza contare la divisa degli sport, come quella del tennis e del cricket, e il look clinical chic sfoggiato dai minimalisti più convinti che ambiscono a un'epurazione totale del guardaroba: senza orpelli. E' certamente associato al matrimonio, indimenticabile l'abito firmato Valentino in candido pizzo, indossato da Jackie per le sue nozze con Onassis. A volte un abito bianco può essere anche sexy, almeno quanto quello in seta plissé di Marilyn  Monroe in Quando la moglie è in vacanza . Nelle proposte estate 2017, spicca una lunga cintura che sottolinea il punto vita della fluida tenuta tipicamente estiva con l top che scopre le braccia sui voluminosi pantaloni palazzo di Krizia. Da Lacoste, per una partita a tennis o una gita, il maxi abito a polo elegante munito di cappuccio in cotone piqué. Il top della raffinatezza , è il completo pantaloni in pelle con mocassini da abbinare alla borsa capiente con gommini di Tod's. Chloé invita le figlie dei fiori a caratterizzare le loro serate estive con minidress minimal dall'effetto plissé. Sci fi e aderente al corpo, è la giacca reversibile stile space age in nylon di K-Way.  L'uomo in bianco è un guerriero gentleman, indossa  un giubbino e dei pantaloni total white firmati Dirk Bikkembergs Sport Couture, anche se il massimo dell'eleganza e della raffinatezza per l'uomo in estate, rimane l'intramontabile Lacoste bianca.

Massimiliano , credits vogue.

domenica 25 giugno 2017

#MODA#GOLD

Moda / GOLD

Fu Salvatore Ferragamo, uno dei primi ad usare l'oro per illuminare i tacchi delle sue scarpe. Oggi nella mostra " 1927 ritorno in Italia" al Museo della Maison a Firenze fino al maggio 2018, che celebra i novanta anni dal rientro del celebre calzolaio delle dive di Hollywood in madrepatria, possiamo ammirare alcuni modelli che testimoniano il trend. Quest'estate , come  alla fine degli anni Venti, gli stilisti tornano a reinterpretare per le loro collezioni il fascino delle lavorazioni dei metalli, soprattutto l'oro per declinare un particolare, un sabot una giacca, un bottone o un abito. Oscar de la Renta crea un abito da sera sdrammatizzato dalla cintura da stringere in vita, accessorio che dà risalto ai toni metallici della creazione. E' prezioso e impegnativo, l'abito da sera semitrasparente del couturière libanese Elie Saab; spettacolare l'acconciatura impreziosita da gioielli a tema. Come una vestale moderna è la donna di Annarita N, indossa un abito lungo alla caviglia dal taglio asimmetrico, materiali luminescenti con inserti. Valentino sceglie come accessorio una micro borsa con catena oro da portare al collo per i suoi preziosi abiti. Elisabetta Franchi usa delle applicazioni gold per il suo glam anni Ottanta. E' in oro la décolleté ad incrocio di Michael Kors adatta per illuminare le serate estive.

Massimiliano, credits vogue

domenica 18 giugno 2017

EFFORTLESS CHIC

Moda : Effortless chic

L'estate è chic senza sforzo. Questa è l'espressione appropriata che possiamo usare per definire l'eleganza delle serate estive. Tutto è fluido e sembra danzare con i movimenti del corpo. La moda per la sera si ispira ai cigni, donne avvolte in strati di tulle o sete plissettate. Anche sul red carpet dell'ultimo Festival di Cannes, la tendenza effortless ha fatto furore; Uma Truman ha indossato un abito di Versace coperto di frange iridescenti. Isabelle Huppert si è affidata a Gucci per un abito di stampe vintage, mentre Jessica Chastain in Chanel era ricoperta di ricami da creatura marina. Tutto è concesso quest'estate con il mood "morbido" purché accompagnato da un cocktail. Scivola quindi sensuale l'abito color rame di Balmain accollato e senza maniche con spacco mozzafiato e un drappeggio. E' lineare ma d'effetto, invece l'abito Hermes tagliati in sbieco in trasparente chiffon di seta fucsia con impunture geometriche. La donna di Ralph Lauren sembra la protagonista di Dallas, è una cowgirl avvolta in un peplo rosso scarlatto. Bottega Veneta sceglie le nuance dell'arancio per l'abito da portare con cintura color nero, per donare un contrasto raffinato.  Anche l'uomo sceglie lo chic senza sforzo con il completo in lana blu firmato Z Zegna microstampato: si combina alla camicia in cotone e alla bandana in seta.

Massimiliano, credits vogue

domenica 11 giugno 2017

HAUTE COUTURE ARMANI PRIVE'

Haute Couture / Armani Privé SS 2018

E' un bellissimo viaggio intorno all'arancione: sfumature, vibrazioni e culture. Ci sono il mandarino e l'arancio, il curry e le spezie indiane, il tramonto e le ambre. Un mondo che coinvolge tutti i cinque sensi e a Giorgio Armani piace mettere l'enfasi nel total look, è un modo per lasciare il segno nel turbinare delle cose che vediamo in giro. Per la sua collezione alta moda , Armani mette l'esperienza, quella del monocolore, già iniziata sette anni fa esaltando prima il blu profondo e caldo dei cieli sul deserto che trasmette  la calma e la carica, ora con l'arancione infonde ottimismo. Per creare un gioco di contrasti, Armani ha cercato di unirlo al nero e ad alcune nuance della terra. I 48 abiti della collezione Armani / Privé disegnano un corpo sottile e svettante, sottolineato dalle scarpe basse che danno una camminata dinamica. A dominare sono i pizzi che velano il corpo, i plissé scolpiti, le volute gonfie e cesellate, le decorazioni molto ricche di altissima precisione. L'Armani pensiero è ancora una volta doppio: da un lato rigoroso e dall'altro pieno di fantasia. La sua moda diventa sempre una sorpresa e  la donna che indossa l'alta moda Armani può essere paragonata a una Sherazade del XXI secolo.

Massimiliano, credits vogue

domenica 4 giugno 2017

CHIFFON &TULLE

Moda / Chiffon & Tulle

Trasparenze sensuali per gli stilisti, che per questa primavera estate hanno realizzato abiti e completi in tulle e chiffon. Tessuti leggeri e impalpabili che fluttuano ad ogni falcata. Vionnet presenta una collezione che è un vero inno all'artigianato e alla lavorazione minuziosa e attenta degli abiti. L'alta qualità di ogni capo è visibile e molto apprezzata dagli amanti della moda. Gli abiti sottoveste in chiffon che seguono i movimenti del corpo, conferiscono una leggerezza estrema. Per Valentino la parola d'ordine è eleganza, che si traduce in lunghi abiti in tulle e chiffon impalpabili che scivolano sul corpo con vera grazia, decorati da delicati ricami o stampe. Gli abiti vaporosi di Simone Rocha sono invece l'emblema della sua nuova collezione. I capi vengono destrutturati per poi essere reassemblati in impalpabili costruzioni. Leggerissimi e svolazzanti, iper femminili e sensuali, candidi o decorati da fiori, lasciano intravedere trasparenze sensuali dal sapore ricco di eros. Per Dior, il tulle è davvero sinonimo di abiti e gonne elegantissime fatti indossare da donne "moderne ballerine" che con disinvoltura giocano con le trasparenze. Neri, bianchi, rossi, decorati con piccoli fiori, cuori, stelle e segni zodiacali, la leggerezza e l'eleganza di questi abiti fa sembrare ogni donna avvolta da una nuvola.

Massimiliano, credits vogue

domenica 28 maggio 2017

DAL MEDITERRANEO ALL'OCEANO ATLANTICO

MODA / Dal Mediterraneo all'Oceano Atlantico
Ogni estate, con l'arrivo delle vacanze, si ripresenta lo stesso problema: meglio partire alla scoperta di una grande città o regalarsi una bella tintarella su qualche spiaggia magari esotica? Secondo la moda di questa stagione la risposta è nel nuovo trend "urban chic " . Il mood proposto consente di coniugare felicemente le due opzioni: svago e cultura sia in città che al mare. Oceano Atlantico o Mediterraneo fino al Pacifico , non mancano di certo le destinazioni per un turismo da vivere con stile. E per chi resta in città, l'alternativa è il relax su una piscina galleggiante con un compromesso anche nel guardaroba. Diesel Black Gold sceglie top e pantaloni semplici per passare facilmente dalla città al mare: top in popeline e pantaloni in denim con inserti in pizzo. Un po' Brigitte Bardot è la donna di Micheal Kors : completo che unisce top e gonna a ruota in tessuto jacquard floreale, da abbinare a sandali in pelle. Decisamente sensuale l'abito in crépe de chine arricciato in vita e con corpino decorato, creato da Fendi . Galà in piscina con costume a balconcino a righe con ricami e portato con una gonna di raso, stola e zeppe in raso per Miu Miu . L'uomo sceglie il taglio sartoriale di una giacca color pannocchia sui pants tropicali con scarpe slip on verdi e un piccolo fazzoletto al collo, proposta glam di Hart Schaffner Marx.
Massimiliano, credits vogue
ADF240D5-E351-4435-A163-41B585F04A70

E8F56673-FD5E-4819-ABF4-8A30DF21B484

B47245E8-482D-4091-8A34-F14CFF302E51

02229608-2FD8-4BB3-B0F1-3D905F8C1D45

CA85E8ED-F11A-475E-9821-69DDA7FEE797

lunedì 22 maggio 2017

IL BROCCATO

MODA / Il broccato

Tessuti ricchi e importanti impreziosiscono abiti, maglie e gonne nelle collezioni di Isabel Marant, Fendi e Burberry. Il broccato torna protagonista nel guardaroba più esclusivo. Mini abiti, shorts, camicie e dress rigorosamente a fiori, sono le proposte di Isabel Marant: tessuti che sfidano la forza di gravità e creano movimenti sinuosi. Per Fendi il broccato è giocoso e colorato. Le gonne a fiori sono ampie,  le bluse hanno maniche a ballon , le giacche sono  decorate con maxi tasche. Come moderne bambole le donne create da Lagerfeld sfilano sicure e si sentono bellissime , soprattutto  perché impreziosite da abiti davvero esclusivi grazie a tessuti sontuosi. Il tessuto fa la differenza  e gioca di sovrapposizioni, volumi over e tagli asimmetrici per Burberry. Le forme e i volumi creano con i tessuti dei veri abiti scultura. Il broccato caratterizza i mini dress, le giacche e pantaloni. Il mix di tessuti così diversi da quelli più impalpabili a quelli più lavorati dà vita ad una collezione davvero raffinata e ricca di dettagli.

Massimiliano , credits vogue

#broccato, #fashion, #fiori, #dress, #shorts #summer

domenica 14 maggio 2017

SHORTS !

MODA/ Shorts

La città si trasforma in una giungla d'asfalto con il sole che picchia? esiste una soluzione fashion: un'eleganza ridotta...via libera a uno stile casual fatto di shorts e bermuda facili da abbinare con tutto. Indiana Jones ha proiettato i pantaloni corti nel guardaroba maschile con un'allure da uomo vissuto ;  indossati da una donna, invece , completano e rendono piccante un look già sexy. D'estate dunque, per sentirsi liberi e romantici con voglia di avventura, dagli shorts è difficile prescindere , anche le gambe hanno bisogno di quel minimo per essere protagoniste. Il trend di stagione è indossare i pantaloni corti con blazer, quasi a voler sottolineare che le vacanze finalmente stanno per arrivare. Eleganti da party in piscina, gli shorts in seta di Giorgio Armani , che  si portano con la canotta orlata da frange. Miu Miu predilige un look da pin up sexy e spensierata , quando indossa la camicia in drill di cotone abbinata agli shorts in rasatello con ricamo. Da Blumarine , sexy e romantica la combinazione che unisce gli shorts pants in maglia stretch alla blusa dalle maniche a sbuffo. Da Prada minimal e moderni gli shorts che mixano geometria e stampa floreale , abbinati al dolcevita in lana pettinata. L'uomo invece è tecno bohémien per Emporio Armani , con il bermuda ghiaccio abbinato al caban e alla maglia in rete.

Massimiliano , credits vogue

domenica 7 maggio 2017

ALLURE DI PRIMAVERA

c MODA / Allure di primavera

La lavorazione della pelle è un vanto del Made in Italy ed è protagonista del guardaroba primaverile. Gli stilisti si sbilanciano impiegando la pelle oltre che su capi classici in pezzi più originali. Accanto a borse, scarpe, sandali e giacche ecco arrivare abiti da sera dove il materiale viene trattato come fosse organza o seta. La pelle viene lavorata al massimo, plissettata oppure traforata come pizzo e debutta per le grandi occasioni. Materia preziosa, la pelle è tutt'altro che invernale e neanche prettamente sportiva. Per raggiungere un'allure primaverile basta optare per le nuance pop. Ad esempio il rosa bubble gum o il verde. Il bianco ottico o il blu cobalto diventano ideali alleati per un look sofisticato. Max Mara punta sull'effetto patchwork per l'abito in camoscio realizzato come un quadro con nuance calde. Sofisticata e sexy la donna di Ermanno Scervino che veste una tuta attillatissima come una seconda pelle. In pelle marrone lo scamiciato con balze di Salvatore Ferragamo; abbinato a camicia denim e stivaletti. Immancabile l'iconico abito rosso di Valentino disegnato da  Piccioli. Un modello che gioca con la pelle incredibilmente plissettata. Per lui , il chiodo color tortora di Versace: una lavorazione laser sofisticata da abbinare a t-shirt e scarpe sportive.         

Massimiliano, credits vogue

domenica 30 aprile 2017

FLOWER POWER

MODA / Flower power

Come non ricordare il finale di "Candido" il romanzo di Voltaire : " è sempre meglio coltivare il proprio giardino...". Parlando di moda , ecco che i fiori stanno diventando la vera tendenza di stagione e contribuiscono alla diffusone botanica del guardaroba. Il flower power ha conosciuto precedenti illustri : Ken Scott fu chiamato il giardiniere della moda per l'invasione di rose, peonie e mille fiori su abiti e accessori di ogni forma e dimensione. Dior, famoso per le linea Corolle , dava sfogo al suo pollice verde e spesso si ispirò ai colori di Granville. Oggi la mania floreale torna a esprimersi fra arte, musica e moda. Dopo il festival di Coachella, i fan del flower power possono scoprire la nuova edizione di Orticola a Milano dal 5 al 7 maggio. L'effetto flower power si trova nella collezione di Micheal Kors: total look con il soprabito lavorato e stampato a fiori, come le zeppe e la clutch in pelle. Immaginario botanico per l'abito in crèpe de chine con profili plissé , la proposta del talentuoso e sempre più amato Alessandro Michele per Gucci. Desigual dedica alle fan in fiore , il lungo abito ricamato da indossare con la giacca in denim. Da Blumarine, atmosfera agreste per la blusa in cotone con maniche a sbuffo abbinata alla gonna floreale e al sabot in rafia. Per lui, ci pensa Christian Pellizzari, un completo ideale per il "giardinaggio": t-shirt e shorts.

Massimiliano

domenica 23 aprile 2017

COACHELLA STYLE

MODA / Coachella style

Non c'è primavera senza il Coachella Festival, ormai un appuntamento fisso per amanti della musica elettronica , che dalla fine degli anni Settanta, torna a riunire gli Empire Polo Fields di Indio, in California. Un happening di artisti e appassionati con look più che riconoscibili. Stiamo parlando di abiti romantici per lei: frange, denim, stivali in pelle, ma anche top in pizzo crochet e pantaloni cargo. Non possono mancare le t-shirt minimal e le fantasie a fiori dal sapore hippie , che sono un must irrinunciabili nella valigia degli addicted dell'evento. E' un gusto all'insegna della libertà di espressione che ormai ha contaminato le collezioni degli stilisti, che nel festival trovano ispirazioni per il guardaroba primavera estate . Il Coachella style seduce tutti : dalle celeb ai giovani, che scelgono di indossare il mood anche in città. Roberto Cavalli propone una donna hippie e al tempo stesso sofisticata con un abito lungo con spallina sottile. Liu Jo presenta abiti romantici e femminili con stampa floreale anni Settanta. Da Aniye by, i petali del papavero diventano fantasia dell'abito lungo e morbido in stile Holly Hobbie. L'uomo invece è disinvolto e abbina le righe della giacca firmata Giorgio Armani, a un morbido pantalone e come borsa uno zaino rosso. Nuove le jungle espadrillas firmate da Alviero Martini 1 Classe; il calore del sole, la natura e un tuffo nel mare tropicale dei sogni.

Massimiliano, credits vogue.

domenica 16 aprile 2017

JEANS...CHE PASSIONE !!!

MODA / Jeans...che passione!

Peccato che Yves Saint Laurent non abbia inventato il jeans, si dice fosse il suo unico "rimpianto" e che in pieno 1968 urlò : " Abbasso il Ritz , viva la strada". Oggi i tempi sono molto cambiati e il denim non rappresenta più il manifesto di ribellione giovanile come fu con i rocker negli anni Cinquanta e più tardi con i punk e con la moda grunge, ma è anche un capo di moda , rivisitato, status symbol di tendenza. Il jeans è un capo che esprime spirito di libertà e seduzione. Nelle ultime stagione è diventato regno del relativismo estetico: a ognuno il suo. Fra i trend più amati c'è la versione a vita alta, perfetta per chi vuole esaltare le forme. Il jeans palazzo e quello a zampa, è perfetto per chi ha un fisico snello. Tra le collezioni ss 2017, per Adam Selman,  il denim americano è il vero protagonista della collezione; propone tute , camicie e giacche ricamate con grandi fiori. La collezione  Calvin Klein by Raf Simons è un omaggio agli Stati Uniti. Culture e stili diversi si fondono insieme per dar vita ad uno stile dal sapore americano. La tuta da lavoro in denim è il capo che rappresenta il Paese a stelle e strisce. Grintoso e romantico il look Tod's composto da jeans con ricamo, top in cotone misto seta e bomber in pelle. Dalla linea Touch Replay , arriva un tris di jeans attillati e sensuali effetto pelle per sirene tutte curve. Per lui ispirazione urban con il jeans schiarito per Guess. Modaiolo e glam l'uomo Diesel Black Gold che sceglie i toni dark e ama il piglio audace  per la giacca dai volumi over in denim non lavato e inserti in pelle su bermuda.

Massimiliano, credits vogue.

domenica 9 aprile 2017

LANVIN SS2017

 Moda / Lanvin SS 2017

La collezione primavera estate 2017 disegnata da Bouchra Jarrar per Lanvin, è bellissima. La stilista è riuscita a fondere il suo stile personale, minimalista e raffinato, con il romanticismo consolidato della maison. Chiaro il suo obiettivo creativo: portare armonia e consistenza a Lanvin. La collezione coniuga elementi al maschile con dettagli decisamente femminili. Jarrar ha riempito di luce i vestiti con frange luccicanti che scendono dal collo o dai polsi delle modelle, con paillettes sopra semplici abitini e cardigan oversize che brillano. Le bellissime camicie da smoking si indossano con gonne a portafogli, i lunghissimi chemisier si portano con pantaloni maschili e giacche sartoriali, i cappotti sono in seta frusciante, mentre le gonne dal sapore gipsy si abbinano a piccole giacche in pelle. I pantaloni a righe in stile pigiama e le giacche con rever a lancia vengono abbinati a sottovesti aderenti e corpetti di seta a stampa floreali. Una collezione comoda per una donna rilassata che mantiene allo stesso tempo linee nette e classe.

Massimiliano, credits vogue


domenica 2 aprile 2017

UN' AVVENTURA AI TROPICI

 

MODA / Un'avventura ai tropici

Ananas, hibiscus, pappagalli e palme. Questo è il mix dell'estate 2017 se parliamo di un look tropicale. Dietro a questi elementi naturali c'è una riscoperta del gusto esotico e dei suoi pionieri. Tutta colpa di Elvis? Certamente con una camicia hawaiiana, rivoluzionò lo stile troppo ingessato della moda maschile negli anni'50, mietendo consensi anche alla Casa Bianca , quando Henry Truman per le occasioni più informali sceglieva camicie Tropical style al grigiore degli abiti d'ordinanza. Lo stile tropicale non evoca solo Eden e paradisi da vacanza, ma è il punto di incontro tra Oriente l' Occidente  e tradizione di gusto etnico che affonda le sue radici nelle estrose fantasie proposte dal 1948 da Alfred Shaheen, precursore del mood esotico trasposto su abiti e camicie. Oggi è il gentil sesso a dettare legge per l'attrazione caraibica. Blugirl invita a un'immersione con il caftano in chiffon stampa cactus, dai dettagli ricamati multicolor, splendidi i gioielli con nappe e rafia. Valentino presenta un giardino fiorito che unisce il chiodo rosa in pelle ricamata in nappa e feltro , la camicia di satin e la gonna a pieghe di crépe de chine. Fracomina invita a visitare il Brasile con un look che si ispira al carnevale di Rio e che assembla nuance sgargianti, motivi optical e il rigore black. Anche per lui, l'estate 2017 può essere una bella avventura tropicale : Bikkembergs propone un completo in seta stampa esotica, da party, con una giacca dai rever neri a contrasto. Gioca con la fantasia tropical nella camicia in cotone da portare con cravatta e pantaloni tecnici , l'uomo di Marni, che abbina una borsa marrone e sandali con toni contrastanti. Sempre divertenti e a passo con il mood, le comode Havaianas da portare anche in città.

Massimiliano credits, vogue

ANIMALIER

MODA / Buon compleanno animalier

Era il 1947 e fu Christian Dior a portarlo alla ribalta su eterei abiti di chiffon. Pitonato, maculato, ghepardato, zebrato: è un must del guardaroba contemporaneo e sfila da settant'anni  sulle passerelle. Dopo Dior, il tema è stato interpretato nei modi più diversi. Dalla versione chic del couturier francese , agli anni Sessanta dello stile bon ton, incarnato da un cappellino leopardato di Givenchy, fino ad arrivare all'animalier glam rock di Roberto cavalli, di Dolce & Gabbana e Blumarine che dagli anni Ottanta a oggi hanno rinnovato con ironia e freschezza, un genere non sempre facile da indossare. La nuova collezione primavera estate 2017 di Elisabetta Franchi, ha il sapore rock anni Ottanta; sexy e alternativa la tuta monospalla : maculata all over con rouches su décolleté oro. Nina Ricci, lo propone in versione athluxury e anche in questa versione convince. Tra il dannunziano e l'esotico, ecco il bellissimo caftano accappatoio nero disegnato per lui da Topman, che riporta la stampa del ghepardo e i simboli del mare. Sempre per lui, lo spolverino animalier, indossato su jeans e t-shirt bianca d'ordinanza di Ovadia Sons . Nuove le sneakers Golden Goose Deluxe, per un vero passo " felino".

Massimiliano, credits vogue

NOBLESSE OBLIGE

MODA / Noblesse oblige

Il lusso, oggi riafferma la sua sovranità . Un tempo appannaggio di un' élite, in questo periodo storico, è in bilico fra dose e overdose e sta diventando un'ambizione generalizzata. Decisamente legittimata dallo stile neobarocco che, dopo aver toccato i massimi vertici negli anni Novanta con Gianni Versace e la sua sintesi indimenticabile fra il rock e la regalità, è stato riscoperto ma in termini quasi ancien règime dai grandi nomi della moda : e all'opulenza di lavorazioni esclusive e preziose come dimostrano le ultime collezioni di Dolce & Gabbana e del massimalismo decorativo che ha conquistato Alessandro Michele per Gucci. Dalle ultime collezioni primavera estate 2017, da segnalare il talento di Pierpaolo Piccioli per Valentino , che ha disegnato un abito da castellana in crépe de chine stampato e decorato da un plastron in velluto. Anche lo sport è declinato in élite, ecco la tuta in twill di seta chiusa da una cerniera invisibile, colletto bomber, tasche sui fianchi e dettagli intarsiati di Max Mara. Emblema, da sempre , del lusso più esclusivo, lancia ora una borsa da " caveau", Bulgari con Serpentissima , ultima creazione in edizione limitata che si rifà all'iconico serpente collier. La borsa , realizzata in pitone stampato , riflette la seducente magnificenza del gioiello e ne sottolinea la regalità . Per lui ci pensa Corneliani, con un abito blu in fresco di lana con giacca a doppio petto sei bottoni. Un uomo dall'allure sartoriale è quello che sceglie Canali e l'abito in seta con polo in cotone. Tentazioni di lusso, ma è noblesse oblige !

Massimiliano

LUREX LUREX LUREX

MODA / Lurex

La grinta rock e gli eccessi degli anni Ottanta, tornano protagonisti della moda primavera estate 2017. Assieme ai volumi e architetture di giacche e completi caratterizzati da spalline over size per lei e tagli asimmetrici per lui, i look di questa stagione brillano d'oro e d'argento: una tempesta di luce è pronta a colpire! Colori iridescenti fanno da padroni anche nel make up e nei tessuti che scivolano sul corpo come metallo liquido. Il lurex tra tutti, con il suo strato di alluminio, ma anche il lamé e la pelle trattata sono le materie che più si prestano a costruire mise che giocano con trame, ricami, plissettature, drappeggi e trasparenze. Giochi di luce lamé per il completo gold con giubbino stile denim, pantalone e vita alta su camicia rosa ,  per la donna di Trussardi. Saint Laurent , per cui Anthony Vaccarello ha firmato il suo debutto al timone della maison, omaggia i volumi anni Ottanta scegliendo la seduzione in oro. Per lui, Daks, sceglie una giacca morbida color oro, una maglia tunica grigia su pantaloni corti alla caviglia : una nuova divisa dal sapore rock. E' invece coerente al Dna sportivo il look da sera Dirk Bikkembergs ; per lui abbina con ironia tuxedo e stringate glitter a pantaloni tecnici. Per una scelta cromatica che punta sull'effetto metallizzato, il gommino mocassino in pelle silver di Tod's double T.

Massimiliano, credits vogue

VEDO NON VEDO

MODA / Vedo non vedo

Per la primavera estate 2017, creazioni in organza , pizzo e chiffon che strizzano l'occhio per costruzione sartoriale allo stile delle grandi occasioni e che, senza cadere mai nella volgarità, regalano un tocco magico ai look di stagione. Il segnale arriva naturalmente dalle passerelle : il mood " vedo non vedo " contamina tutto. Ecco quindi gli abiti da fiaba di forte ispirazione alta moda, ma anche le gonne, i soprabiti, camicette e accessori. Avanti tutta con tulle, sete sottilissime e l'effetto lingerie è assicurato. Sara Cavazza, la stilista di Genny, presenta la camicia in organza e chiffon con paillettes da abbinare con mini short. Bianca e sensuale invece la gonna lunga fino ai piedi Les Copains , abbinata a una giacca verde e sandali. Grande classe per l'abito in pizzo che veste la silhouette in modo aristocratico di Valentino. Da Giorgio Armani è un tripudio di ricami e brillantini per il morbido completo che abbina i pantaloni pigiama a una camicia trasparente. Anche l'uomo si lascia sedurre dalla trasparenza: il logo iconico della griffe Louis Vuitton diventa sofisticato sulla fantasia del raincoat color fumo.

Massimiliano, credits vogue

sabato 4 marzo 2017

RIGA E COMPASSO !!


MODA / Riga e compasso
Questa primavera la moda "sostituisce" ago e filo con la riga e compasso, tracciando nuove frontiere dello spirito geometrico. E' un mood pitagorico , prescrive costruzioni rigorose e sperimentali in omaggio a una nuova generazione di sartorialità che si avvale della progettazione in 3d. E allora via alle passioni geometriche e tutti a lezione di geometria. Per lei, sembra ispirato a un'opera dell'artista Kusama, il completo di Anteprima, formato da lunga maglia e gonna svasata con pois. Versace Uomo, decora la giacca blu navy in seta con stampa tribale e spezza il completo decostruito in grigio, formato da maglia in jersey e seta e pantaloni in lana. Macro disegni a zig zag attraversano come onde magnetiche la tunica perfetta per un party in piscina con scollo a canotta proposta da Missoni. Direttamente dal campo di golf, Laura Biagiotti presenta il completo in maglia di seta con motivi a losanghe nei toni pastello. Assolutamente chic la proposta che arriva da Saint Laurent per la scarpa dal design con tacco-logo.
Massimiliano, credits vogue

GRINTA ED ELEGANZA


MODA / Grinta ed eleganza
Pantaloni, giubbotto in pelle, jeans, occhiali e scarpe con borchie. La moda stile centauro abbandona la moto e passeggia con glamour per le strade delle città. Con il suo ricco corredo da motorbike siede persino tranquillamente e con eleganza al tavolo delle riunioni in ufficio, va a teatro e partecipa a cerimonie. L'ispirazione delle "due ruote" sembra condizionare i look della nuova stagione. Per lui sicuramente abbinando denim e pelle. Lei invece trova nello stile motociclista la giusta declinazione grazie e giochi di sovrapposizioni di materiali. Come i corpetti e gli abiti in pelle nera che scoprono  le spalle. Anche il chiodo diventa bon ton se indossato sopra a una lunga gonna a pieghe in seta. Tommy Hilfiger presenta pantaloni in pelle da rocker e suggestioni navy. Corpetto nero con fibbie in pelle per il look Dior firmato Maria Grazia Chiuri. Essenziale l'uomo Jil Sander che abbina al lungo trench in pelle pantaloni compatti a sigaretta. Jeans tenuti su da cintura kimono e giubbotto da biker per il look di Diesel Black Gold. In pelle nera con plateau e inserto laserato, per il nuovo tronchetto Nero Giardini, da indossare su jeans o pantaloni in pelle.
Massimiliano / credits vogue

PROFUMO DI AVVENTURA


MODA / Profumo di avventura
In città, c'è profumo di avventura, con le nuance, i capi e gli atteggiamenti di un look trasversale che ci ricorda il mood coloniale. E' un linguaggio che privilegia il beige, le sfumature del ruggine e i tessuti naturali. Tutte espressioni di un gusto tipico per la scoperta dei grandi esploratori alla ricerca non solo di terre nuove ma anche di vite alternative. Prada propone un confine fra il coloniale e camping, che hanno riabilitato il must della sahariana tanto amata da Yves Saint Laurent che ne fece il simbolo di un preciso lifestyle a metà degli anni '60. E non dimentichiamo il film Casablanca, che ha infuso all'atmosfera esotica romanticismo e mistero. Bella la capiente borsa di raffia a righe profilata in pelle che è abbinata al look da giacca in spugna tabacco, shorts e polo in cotone della collezione p/e Fendi uomo. Siamo sicuri sarebbe piaciuto a Chatwin lo spolverino urban safari e il pantalone confortevole di Emporio Armani man ss 2017. Raffinati i dettagli turchesi sulla chiusura del trench in stile Karen Blixen per il completo reso estremamente originale dalle piume che decorano i sandali di Prada. Avventurosi ma anche urbani i nuovi sandali Santoni che si arricchiscono di dettagli e diventano sensuali con il tacco.
Massimiliano, credits vogue